Stats

 results 1 - 1 of about 1 for IPHONE. iOS4: multitasking, ma non per tutti. (0,313 seconds) 

IPHONE. iOS4: multitasking, ma non per tutti

Puntuale all’appuntamento, è installabile gratuitamente via iTunes il nuovo sistema operativo che introduce oltre 100 nuove funzioni, tra cui il multitasking, che però continuerà a non essere disponibile sull’iPhone 3G e sugli iPod di prima e seconda generazione.

Fedele alla tabella di marcia anticipata allo scorso Wwdc, Apple ha reso disponibile la nuova versione 4 del sistema operativo per iPhone e iPod touch (quella per iPad, lo ricordiamo, arriverà a settembre).

Il nuovo iOS 4, che, a differenza delle precedenti edizioni, può essere scaricato gratuitamente attraverso iTunes, rappresenta un importante aggiornamento che introduce diverse innovazioni: sono più di 100 le nuove funzioni, aveva detto Steve Jobs durante la presentazione agli sviluppatori.

La più importante, ma sicuramente la meno appariscente, è una migliore gestione del sistema nel suo complesso, volta a ridurre il consumo energetico (e quindi aumentare l’autonomia) e a velocizzare il trasferimento dei file da e verso il computer durante la sincronizzazione.

Dal punto di vista funzionale, la novità più rilevante è sicuramente il multitasking, ovvero la possibilità di eseguire più applicazioni contemporaneamente, una caratteristica chiesta a gran voce dagli utenti. Il nuovo sistema operativo permette di raccogliere in un contenitore tutte le icone delle applicazioni aperte, rendendo semplice e veloce la transizione dall’una all’altra. Non consente però di ordinare tali icone.

Fondamentale, invece, per chi ha riempito di applicazioni il proprio iPhone o iPod può essere la possibilità di raccogliere le icone in cartelle, ottenendo così una struttura più snella e organizzata. Chi invece usa con una certa assiduità la posta elettronica apprezzerà certo la nuova funzione che consente di avere raccolta all’interno di un’unica schermata tutte le caselle e gli account attivati.

Sul versante fotografia, iOS 4 eredita da iPhoto le funzioni Volti, Eventi e Luoghi, consentendo una più ordinata classificazione delle immagini e la geolocalizzazione degli scati attraverso un collegamento diretto del Gps con le mappe di Google.

Tra le altre novità del nuovo sistema operativo segnaliamo anche la possibilità di collegare una tastiera via Bluetooth, il controllo ortografico, che segnala le parole errate durante la scrittura, e la possibilità di creare playlist direttamente all’interno dell’ iPhone o dell’iPod.

Va ricordato che per poter effettuare l’aggiornamento del sistema operativo basta avviare iTunes (di cui è necessario avere la versione 9.2) e collegare al computer l’iPhone o l’iPod.

L’operazione di aggiornamento è semplice ma va affrontata con una certa cautela. Infatti, per poter far fronte a eventuali problemi che potrebbero insorgere è bene effettuare prima (sempre tramite iTunes) il backup del contenuto del dispositivo che si vuole aggiornare. Il backup dovrebbe partire in automatico una volta collegato l’iPhone o l’iPod. Tuttavia, se così non fosse si può forzare l’operazione facendo ctrl+clic (o clic con il tasto destro) sul nome del dispositivo che compare nella colonna di sinistra di iTunes.

Infine, sottolineiamo le funzioni dell’iOS4 sono integralmente disponibili per l’iPhone 3Gs e per l’iPod touch di terza generazione, ossia quello messo in commercio nella seconda parte dello scorso anno. Questo, precisa Apple, per via delle caratteristiche dei processori presenti nelle precedenti generazioni dei prodotti. In pratica, per chi possiede l’iPhone 3G o gli iPod touch più vecchi, ciò si traduce principalmente nell’impossibilità di avere il multitasking, di collegare una tastiera via Bluetooth e personalizzare lo sfondo della scrivania.

Tags: ,


.