Stats

 results 1 - 1 of about 1 for Qual è la relazione tra tipo di cavo e banda passante di una rete?. (0,326 seconds) 

Qual è la relazione tra tipo di cavo e banda passante di una rete?

Avrei bisogno d’alcuni chiarimenti sui cavi di rete:
1. Qual è la differenza tra frequenza di una rete collegata via cavo e capacità di banda passante? Esiste una formula matematica specifica che mette in relazione queste due variabili? 2. Quale influenza ha la frequenza del cavo sulla sua capacità di permettere una certa ampiezza di banda passante?
3. Quali sono i fenomeni fisici che stanno dietro la relazione tra frequenza e banda passante nel funzionamento delle reti?
Per esempio, si dice che una UTP Categoria 5, da 100 MHz, può permettere fino a 100 MB di banda passante, mentre una Cat5e con 350 MHz permette fino ad 1 GB. E’ effettivamente così?

Esistono diverse formule che definiscono la frequenza. Possono essere trovate nello standard IEEE. Ma, in breve, ogni cavo ha la capacità di reggere una certa quantità di traffico (corrente) in base alla sua frequenza intrinseca.

Per esempio, una banda passante da 10/100/1000 Mbps può essere gestita da un cavo da 100 MHz (categoria 5e) o un cavo da 250 MHz (come la categoria 6) e 10 gigabit possono essere trasportati su un cavo da 500 MHz (categoria 6a), da un cavo da 600 MHz (categoria 7) o da 1000 MHz/1 GHz (categoria 7a).

Man mano che aumenta la velocità del segnale, deve aumentare anche la capacità di banda passante del cavo. Tenete a mente anche la qualità dell’instalazione e della cablatura.. Se le canaline non vengono installate in maniera corretta e non sono adeguate alla categoria, il cavo potrà provocare errori lungo la rete.

Tags: ,


.